Affrontare il problema dell’ansia e del ritiro sociale è necessario soprattutto in tempo di pandemia.   Le scienze cognitive e le ricerche degli ultimi due decenni rivelano che il cervello dell’adolescente subisce cambiamenti tanto radicali da meritare il massimo grado di attenzione e comprensione. In particolare la riorganizzazione e maturazione della corteccia prefrontale segue e riflette un continuo assestamento tra capacità delle funzioni esecutive come l’autocontrollo e la regolazione emotiva. Gli adolescenti sono più sensibili al rifiuto sociale e molto più propensi a correre rischi per catturare stima e intimità con i propri coetanei; per questo ogni esperienza, anche quella scolastica se vissuta come fallimento può scatenare depressione e isolamento. L’adolescente non è un bambino  cresciuto né un adulto in miniatura, ha bisogno di sperimentare modalità in grado di ripristinare  benessere psicologico, ritrovare la calma all’interno della sua personale tempesta emotiva. Ripristinare la relazione con un adulto, che sia genitore o docente, può non essere facile. Ci vogliono tempo e professionalità specifiche. Athenaeum non è soltanto una scuola , è anche un centro di recupero per l’agio di giovani e famiglie. Potete contare su uno staff di professionisti che da anni offrono il proprio sostegno psicopedagogico e che da anni sono all’avanguardia in termini di approcci, metodologie e didattica.
Chiamateci e vi offriremo la possibilità di incontrarci, anche on line.